19 novembre 2019

Sarteano non si ferma, sette cantieri aperti per 1 milione e mezzo di lavori

Comunicato stampa Sarteano, 19 novembre 2019

 


Pian di Mengole, viabilità, centro storico, via dei Goti, nuova isola ecologica, casa di riposo, abbattimento barriere architettoniche. Landi: “Raccogliamo i frutti del lavoro di questi anni”

 

 

SARTEANO. Il paese della Giostra del Saracino non si ferma mai, all’ombra del Castello Manenti è un fiorire di interventi e opere pubbliche. In questi giorni a Sarteano sono attivi ben sette cantieri, per un totale di circa 1 milione e mezzo di euro di investimenti pubblici. Dalla viabilità all’ambiente, dal sociale al turismo, dal decoro urbano alla valorizzazione del centro storico.

È in partenza, meteo permettendo, il primo step di lavori in Pian di Mengole per la viabilità alternativa al centro storico, con l’urbanizzazione dello stradone del Saracino ed un quadro economico di circa 350.000 euro (al quale seguirà lo step 2 con la realizzazione della rotonda fra viale Amiata e via Firenze ad opera di privati nei mesi a seguire). L'intervento consentirà di eliminare il senso unico alternato con semaforo in Piazza Bargagli, in modo da valorizzare al meglio la piazza centrale nei mesi estivi rendendola maggiormente fruibile per eventi e associazioni, sempre più a misura di pedone.

Per quanto riguarda le strade del centro storico, sono in ultimazione le riasfaltature delle vie interessate per un totale di 40mila euro e, per quanto riguarda la viabilità extraurbana, sono stati ultimati i lavori di messa in sicurezza dei tre ponti sulla strada comunale che collega la frazione di Castiglioncello del Trinoro con la Foce per un  totale di 50mila euro di investimento.

Sempre a ridosso di Piazza XXIV Giugno sono iniziate la scorsa settimana le operazioni di rimozione dell’asfalto e la stesura dei corrugati e tubazioni in via dei Goti, propedeutiche alla lastricatura in pietra, per un totale di circa 450mila euro.

Sul versante ambientale, è in corso la realizzazione della nuova isola ecologica a Baccaciano (350mila euro), mentre sul versante delle politiche socio-sanitarie sono state aggiudicate e in procinto di partire le opere di manutenzione del tetto della Casa di Riposo, per circa 35mila euro, così come sono a buon punto anche i lavori per la piena accessibilità del palazzo comunale, con gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche per un totale di circa 50mila euro fra montascale e adeguamento bagni.

“Stiamo raccogliendo i frutti di ciò che abbiamo seminato – commenta il sindaco Francesco Landi – grazie alla buona gestione finanziaria dell’ente e all’intensa progettualità partecipata e condivisa di questi anni. Stiamo parlando di soldi pubblici, di risorse che tornano alla cittadinanza in forma di opere pubbliche e investimenti, ed è fondamentale rendicontare in modo trasparente come vengono spese. Siamo soddisfatti perché stiamo costruendo insieme, mattone su mattone, la Sarteano del futuro per far crescere i nostri figli in un paese ancora più bello, più sano e più accogliente”.

Ai sette cantieri aperti citati si aggiungono le opere di urbanizzazione della strada di salita al Castello da via della Rocca per 160.000 euro (già indetta la gara), così come i lavori da riprendere al più presto per la sede dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese (ad opera dello stesso Ente) per i quali è in preparazione una nuova gara che consentirà di superare l’attuale fase di stallo.

Grazie a fondi europei, partirà a breve anche il bando per i lavori di adeguamento antisismico della Scuola Primaria (lavori previsti nell'estate 2020), la postazione di bikesharing con bici elettriche e l’ammodernamento della sala mostre e dell’ufficio turistico.

“Una mole così intensa di lavori – prosegue Landi – reca inevitabilmente qualche disagio e interesserà qualche possibile periodo di festa, per quanto si sia cercato di collocare i cantieri fuori dal periodo estivo. In alcuni casi stiamo parlando di interventi complessi, storici per Sarteano, che vedono la luce dopo anni di programmazione, reperimento finanziamenti, tempi tecnici e burocratici. Vorrei ringraziare tutta la giunta, il gruppo di maggioranza, l’intera macchina comunale e tutti coloro che la fanno funzionare, ma soprattutto i sarteanesi senza il cui supporto e collaborazione nulla di tutto ciò sarebbe possibile. Ci vorrà un po’ di pazienza ma ne varrà la pena”.

Comune di Sarteano - Ufficio Stampa

stampa@comune.sarteano.si.it – mobile: +39 349 2322876

Valentina Chiancianesi, Enrico Bertelli – Valdichiana Media

torna all'inizio del contenuto