02 settembre 2019

Sarteano, modifiche alla viabilità per smontaggio gru all’ex

Comunicato stampa Sarteano, 31 agosto 2019

Sarteano, modifiche alla viabilità per smontaggio gru all’ex ospedale

 

Per tre giorni, dal 2 al 4 settembre, deviato il traffico da piazza Bargagli. Svolta per i lavori all’ex ospedale, si volta pagina

 

 

Nei giorni dal 2 al 4 settembre, per il tempo strettamente necessario, sarà deviato il traffico dalla strada provinciale che attraversa il centro di Sarteano per consentire lo smontaggio della gru adoperata per l’appalto lavori di riqualificazione dell'ex ospedale. Sarà chiuso il traffico da piazza Bargagli fino all'intersezione tra via di Fuori e via del Turismo. I mezzi provenienti da Chianciano Terme saranno convogliati verso via Campo dei Fiori, così come la circolazione proveniente da Chiusi e Cetona sarà garantita fino all'angolo tra piazza Bargagli e viale Amiate (Bar Sport), per poi essere indirizzata nella viabilità di Pian di Mengole, ovvero la viabilità utilizzata nei giorni della Giostra del Saracino. Piazza Bargagli sarà comunque accessibile per la sosta e per raggiungere il centro storico.

“Sull’ex ospedale serve fare ‘punto e a capo’ – commenta il sindaco di Sarteano, Francesco Landi – nei mesi scorsi è avvenuta la risoluzione del contratto con l'attuale ditta titolare dell'aggiudicazione. La motivazione di tale decisione, assunta in sede tecnica, si è resa necessaria a causa del superamento delle varianti per errore progettuale consentito dal codice dei contratti. Non siamo soddisfatti per le continue interruzioni dei lavori e per le difficoltà burocratiche incontrate, per andare avanti occorre ripartire su basi nuove. Siamo determinati e non vogliamo lasciare un’opera incompiuta nel cuore del nostro centro abitato e soprattutto non far perdere un’occasione importante per Sarteano che, già storica sede dell’Ex comunità Montana, vuole rimanere sede operativa e amministrativa dell’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese”.

I lavori di riqualificazione dell’ex complesso ospedaliero di Sarteano hanno avuto un iter complesso. Dopo l'acquisizione da parte dell'Unione dei Comuni degli ex locali della Asl, nel maggio 2010 è stata eseguita la gara con rilevanza europea per la redazione del progetto complessivo. L’aggiudicazione dei lavori è del dicembre 2014, l’inizio effettivo del cantiere è del giugno del 2015. I lavori hanno visto sin qui la conclusione per quanto riguarda il lotto 2 (quello in capo al Comune di Sarteano), ovvero la nuova copertura dei locali che guardano Corso Garibaldi, attorno al campanile della Chiesa di San Lorenzo, per la quale sono state sufficienti le risorse previste nel capitolato. Per quanto riguarda l'area dove sorgeva l'ex ospedale (in capo all’Unione dei Comuni), dopo la demolizione del vecchio fabbricato, sono state realizzate le opere di fondamenta.

Come si è arrivati alla risoluzione del contratto? I lavori hanno visto il sommarsi di tre varianti "per errore progettuale", per un importo economico pari al 24,24% del valore complessivo dell'appalto. Questo dato va oltre il  limite del 20% di varianti per tali tipi di errore, consentito dalla norma statale. In automatico è scattata pertanto la risoluzione del contratto. Successivamente, sono state messe in atto una serie di operazioni (collaudi tecnici, prove di carico, ecc.) al fine di arrivare alla chiusura del cantiere, in vista di una sua futura ripresa sulla basa di una nuova gara.

“Siamo ad un punto di svolta, per poter arrivare quanto prima alla realizzazione dell’opera bisognava tracciare una riga e voltare pagina. È un passaggio necessario per poter procedere a nuova gara e raggiungere questo obiettivo importante per il futuro di Sarteano” conclude il sindaco Francesco Landi.

Comune di Sarteano - Ufficio Stampa

stampa@comune.sarteano.si.it – mobile: +39 349 2322876

Valentina Chiancianesi, Enrico Bertelli – Valdichiana Media

torna all'inizio del contenuto