• castello-sarteano.jpg

Il progetto artistico con il teatro di inclusione, ospite del Parlamento Europeo in Italia,
continua a viaggiare. Doppio appuntamento a Roma con un laboratorio e uno spettacolo gratuiti.

(Valdichiana Senese, Siena) – Subito dopo la proclamazione (14 marzo) presso il Ministero della Cultura a Roma, la Valdichiana Senese, tra le dieci finaliste a Capitale italiana della cultura 2026, è ospite [oggi] a Roma del Parlamento Europeo in Italia uno dei progetti inseriti nel dossier di candidatura: il progetto “The Giufà Project”.

All’interno del progetto, tra gli altri, Pierangelo Margheriti, Sarah Georg e Gabriele Stoppa, hanno dato vita ad una piece teatrale, costruita nel 2014 per il “Festival Orizzonti” di Chiusi e poi rielaborata nel 2018 dalla “Nuova Accademia degli Arrischianti” di Sarteano, per il “Cantiere Internazionale d’Arte” di Montepulciano, tre dei dieci tutti Comuni dell’Unione dei Comuni Valdichiana Senese (Siena), tra i dieci finalisti, con il dossier di candidatura “VALDICHIANA 2026”, a Capitale italiana della cultura 2026 assegnato [ieri] il 14 marzo a L’Aquila.

Il progetto artistico sarà presentato presso nuovo centro espositivo, chiamato ‘Esperienza Europa - David Sassoli’, del Parlamento Europeo in Italia, venerdì 15 marzo 2024 a Roma, in Piazza Venezia. Nato dalla cooperazione tra creativi, giovani e organizzazioni nel campo del teatro, della musica e dell’arte, [oggi pomeriggio] il centro espositivo ospiterà un laboratorio di teatro sociale e di comunità gratuito, offerto dal Parlamento Europeo, che sarà tenuto da Francesco Pipparelli e Laura Fatini, dalle 17:00 alle 19:00. A seguire, dopo l’aperitivo, il pubblico romano potrà assistere alle 20:45 alla replica diNelle Scarpe di Giufà”, spettacolo attualmente in tour che sarà presto presentato in altre regioni italiane (già in programma repliche in Toscana e Lombardia).

Il progetto, vincitore italiano del Premio Carlomagno per la Gioventù 2022, è nel network YEUF, iniziativa che promuove il voto consapevole e informato alle prossime elezioni europee, in programma 6-9 giugno 2024.

Dal 2018 “The Giufà Project” lavora con persone provenienti da diverse aree d’Europa per esplorare i temi della diversità, dell’inclusione, della migrazione, con l’obiettivo di creare una risposta artistica agli interrogativi posti da alcune tra le tematiche più rilevanti del nostro tempo. Tramite laboratori teatrali intergenerazionali, spettacoli e incontri di arti partecipative, sino ad oggi sono state coinvolte più di 800 persone in 7 Paesi (Italia, Portogallo, Belgio, Albania, Regno Unito, Finlandia, Polonia) e sono stati prodotti testi teatrali, musiche originali, costumi di scena e messa a punto una metodologia per la conduzione di laboratori di teatro sociale e di comunità, supportando la crescita di una collettività basata sulla condivisione, l’incontro e la creatività.

Ad Esperienza Europa “David Sassoli” arriva anche lo spettacolo, spiega Laura Fatini, direttrice artistica di “The Giufà Project”: “Giufà si compone di metodologia laboratoriale e dimensione performativa, così che i partecipanti che sperimentano gli strumenti teatrali, musicali, etc. possa poi vedere un esempio pratico portato in scena da tre attori”. Per partecipare all’evento occorre registrarsi al form: forms.gle/pzzpX2nWof9Xepgg7 e sulla piattaforma together.eu, la community europea che promuove le Elezioni europee.