Referendum 28 maggio 2017

avviso

Con Decreto del Presidente della Repubblica, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 15 marzo 2017,   è stata determinata la data del 28 maggio 2017 per lo svolgimento dei Referendum popolari relativi alla "abrogazione di disposizioni limitative della responsabilità solidale in materia di appalti" e alla "abrogazione di disposizioni sul lavoro accessorio” (voucher).

Voto estero:

Gli elettori residenti all’estero ed iscritti nell’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) votano per corrispondenza nella circoscrizione Estero.  Chi invece, essendo residente stabilmente all’estero, intende votare in Italia, dovrà far pervenire al consolato, competente per residenza, l'opzione su carta libera.  La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore e accompagnata da fotocopia di un documento di identità del richiedente, e può essere inviata per posta, per telefax, per posta elettronica anche non certificata, oppure fatta pervenire a mano al consolato anche tramite persona diversa dall’interessato ENTRO IL 25 MARZO 2017.

Il Ministero ha predisposto un modello di opzione che può essere utilizzato, che si allega.

Modello opzione

Ministero Affari Esteri

Voto elettori temporaneamente estero

Gli elettori italiani che per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovino temporaneamente all'estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento dei referendum, nonchè i familiari con loro conviventi, possono esercitare il diritto di voto per corrispondenza organizzato dagli uffici consolari italiani, previa espressa opzione valida solo per questa consultazione.

Tali elettori devono far pervenire, entro mercoledì 26 aprile ( con possibilità di revoca entro lo stesso termine ) al Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, una dichiarazione di opzione di voto all'estero.

La dichiarazione di opzione, redatta su carta libera e obbligatoriamente corredata di copia di documento d'identità valido dell'elettore, deve contenere:

  • l'indirizzo postale estero cui va inviato il plico elettorale;
  • l'indicazione dell'ufficio consolare ( Consolato o Ambasciata ) competente per territorio;
  • una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l'ammissione al voto per corrispondenza.

Allegati:

Modulo opzione

la dichiarazione di opzione può essere inviata:

Pec comune Sarteano: comune.sarteano@pec.consorzioterrecablate.it

Mail: anagrafe@comune.sarteano.si.it

 


Voto Domiciliare

Richiesta di voto presso l'abitazione da parte di elettori "intrasportabili" o in condizione di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Come fare per essere ammessi al voto

Entro il prossimo 08 maggio2017, le persone interessate dovranno inviare al Sindaco del proprio Comune di residenza, una dichiarazione dove si manifesta la volontà di votare presso l’abitazione nella quale dimorano.

Atti e documenti da allegare:

dichiarazione di volontà
certificato rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell’Azienda Sanitaria Locale, che riproduca l'esatta formulazione normativa e dal quale risulti la sussistenza, in capo all’elettore, delle condizioni di gravissima infermità (con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato) tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimora oppure l’esistenza di un’infermità fisica che comporta la dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tale da impedire all’elettore di recarsi al seggio;  copia della tessera elettorale;
copia del documento d'identità del richiedente
copia della tessera elettorale

  

Informazioni

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente all’Ufficio Elettorale del Comune – 0578269217 – anagrafe@comune.sarteano.si.it