Morte

Il trasporto di un cadavere deve essere sempre autorizzato dal Sindaco del Comune ove è avvenuto il decesso, sia nel caso in cui avvenga nell'ambito del territorio comunale, sia quando la salma deve essere trasportata in altro Comune.
Il trasporto dei resti mortali deve essere autorizzato espressamente dal Sindaco solo nel caso in cui siano trasportati fuori Comune o nell'ambito del Comune in luogo diverso dal cimitero.
Come ottenerlo
L'autorizzazione al trasporto viene rilasciata su richiesta dell'interessato (che è scritta in caso di trasporto fuori Comune) e deve essere consegnata all'incaricato del trasporto per seguire la salma sino alla destinazione finale.
Nel caso in cui detta destinazione sia al di fuori del territorio regionale, occorre presentare nulla osta sanitario che viene rilasciato dall'Ufficio Igiene e Sanità competente.
Dove ottenerlo
Ufficio Stato Civile
Quando ottenerlo
Tutti i giorni non festivi dalle ore 8:30 alle ore 12:30
Pagamenti
L'autorizzazione al trasporto fuori comune è assoggetata alla imposta di bollo per cui è necessario presentare richiesta in bollo oltre ad una marca da bollo da € 16,00.

Nel caso di trasporto fuori regione, è necessaria oltre alla domanda scritta, un versamento all'Azienda USL 7 Siena - Zona Valdichiana Senese - Servizio Tesoreria.  

 
La denuncia di morte deve essere fatta all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune ove è avvenuto il decesso da un familiare del defunto o da altra persona incaricata, entro 24 ore dall'evento.
Come ottenerla
Il dichiarante deve presentare all'Ufficio i seguenti documenti:
  • scheda ISTAT (sono disponibili presso l'Ufficio di Stato Civile), compilata nella parte di competenza dal medico che ha accertato la morte;
  • certificato necroscopico rilasciato dal medico necroscopo, che ha effettuato la visita del cadavere tra la quindicesima e la trentesima ora dopo quella del decesso
Altra documentazione per casi particolari
  • se il decesso è avvenuto in Ospedale o in un Istituto di Ricovero è necessario presentare anche la denuncia di morte rilasciata dall'Ente
  • in caso di morte violenta è necessario il nulla osta della competente Procura della Repubblica
Nel caso in cui il decesso sia avvenuto presso l'abitazione, la denuncia deve essere fatta alla presenza di un familiare o da persona incaricata, muniti di documento di riconoscimento.
A seguito della redazione dell'atto di morte l'Ufficiale dello Stato Civile rilascia il permesso di seppellimento che deve essere consegnato al custode del cimitero.
Dove ottenerla
Ufficio Stato Civile
Quando ottenerla
Tutti i giorni feriali dalle ore 8:30 alle ore 12:30

La domenica e altri festivi contattare il numero: 3204309957 dalle ore 8:00 alle ore 14:00  

 

 Cremazione

È possibile richiedere al Sindaco del comune ove è avvenuto il decesso l'autorizzazione per la cremazione della salma dei propri defunti.
La cremazione viene eseguita per i defunti nel Comune presso il forno crematorio di un Cimitero autorizzato.
Come ottenerla
Deve essere presentata la seguente documentazione:
  •  
  • domanda scritta (i moduli sono disponibili presso l'Ufficio Stato Civile)
    atto da cui risulti la volontà del defunto di essere cremato (disposizione testamentaria oppure attestazione di iscrizione del defunto ad associazioni riconosciute che abbiano come fine la cremazione oppure dichiarazione resa dal parente o dai parenti più prossimi del defunto)
  •  
  • certificato in carta libera del medico curante o del medico necroscopo, con firma autenticata dal coordinatore sanitario, dal quale risulti escluso il sospetto di morte dovuta a reatocertificato in carta libera del medico curante che attesti che sul cadavere non sono presenti by pass o altri congegni meccanici sanitari
  •  
  • in caso di morte improvvisa o sospetta o violenta: nulla osta della autorità giudiziaria
Dove ottenerla
Ufficio Stato Civile
Quando ottenerla
Tutti i giorni non festivi dalle ore 8:30 alle ore 12:30